10 Consigli per una grigliata intelligente

1️⃣Scegli gli alimenti più adatti: privilegia la carne magra, evita le varietà ricche di grassi come le costolette di maiale o le salcicce, preferisci il pescato, perché il pesce grigliato produce meno sostanza cancerogene.

2️⃣Prepara la carne: elimina il grasso visibile e rimuovi la pelle del pollo in quanto il grasso che cola e brucia tende a formare fumo ricco di sostanze dannose.

3️⃣Prima della cottura: marina il pesce o la carne con spezie, erbe, succo di limone e aglio; si formerà una protezione efficace per ridurre la comparsa di sostanze dannose.

4️⃣Adopera alimenti correttamente scongelati: l’alimento ancora parzialmente congelato all’interno richiede tempi di cottura più lunghi e quindi deve stare di più sulla griglia; questo aumenta la possibilità che in superficie si bruci.

5️⃣Pulisci accuratamente la griglia: al termine del suo utilizzo o prima di usarla eliminate tutte le parti bruciate perché sono i residui tossici della precedente cottura che andrebbero ad aderire sui nuovi alimenti.

6️⃣Utilizza griglie con stanghette sottili o piastre ondulate per cercare di ottenere il minor contatto possibile tra la superficie di cottura rovente e l’alimento. Nel caso della griglia, collocatela a circa 15 centimetri dalla fonte di calore per evitare che l’alimento sia colpito da eventuali fiamme o prenda il calore da una distanza troppo ravvicinata.

7️⃣Crea una protezione tra la griglia e l’alimento per evitare che il grasso coli e produca fumo; adopera ad esempio un foglio d’alluminio collocato sopra la griglia e adeguatamente perforato.

8️⃣Evita che si raggiungano temperature troppo elevate: togliete il cibo dal fuoco prima che si bruci.

9️⃣Limita i tempi di cottura.

1️⃣0️⃣Evita di consumare alimenti chiaramente bruciati: a volte capita di lasciare troppo il cibo sul fuoco fino a bruciarsi!

    Leave Your Comment Here