L’avena

1️⃣I fiocchi d’avena sono l’ingrediente principale di muesli e porridge, piatti sempre più amati a colazione. L’avena è molto presente anche nell’alimentazione degli sportivi, si pensi alle barrette di muesli. È un vero e proprio superfood e poiché non occorre percorrere tanti chilometri per farlo arrivare fino a noi, si rivela più sostenibile rispetto ad altri superfood esotici, come i semi di chia, le bacche di goji o di acai.

2️⃣L’avena è un cereale contenente un polisaccaride particolarmente utile al nostro organismo che si chiama BETA GLUCANO.

3️⃣Diverse ricerche scientifiche recenti hanno evidenziato quanto questi polisaccaridi siano utili in generale alla salute dell’organismo, agendo favorevolmente sul microbiota intestinale e sul sistema immunitario, modulandolo e rendendolo più reattivo in base alla risposta da sferrare contro attacchi di virus e batteri esterni.

➡️È stato dimostrato che il consumo di quantità sufficienti di prodotti a base di avena riduce il colesterolo e quindi modula il rischio di malattie cardiovascolari. Si propone che gli effetti siano mediati dalle proprietà gelificanti del β-glucano dell’avena che modula il metabolismo degli acidi biliari e del colesterolo ospite e rimuove potenzialmente il colesterolo intestinale per l’escrezione.

Inoltre è emerso che il microbiota intestinale è uno dei principali fattori che regolano il metabolismo del colesterolo nell’ospite. È stato dimostrato che il β-glucano dell’avena modula il microbiota intestinale, in particolare quelle specie batteriche che influenzano il metabolismo degli acidi biliari dell’ospite e la produzione di acidi grassi a catena corta, fattori che sono regolatori dell’omeostasi del colesterolo ospite.

Fonte: “The Cholesterol-Lowering Effect of Oats and Oat Beta Glucan: Modes of Action and Potential Role of Bile Acids and the Microbiome”-Frontiers in Nutrition. 2019

    Leave Your Comment Here