Effetti del consumo frequente di una porzione di carne magra di manzo sui fattori di rischio cardiometabolico.

Numerosi studi scientifici hanno suggerito che l’assunzione di carne rossa è associata al diabete di tipo 2 (T2D) e all’incidenza di malattie cardiovascolari, ma pochi studi randomizzati controllati hanno valutato gli effetti dell’assunzione di carne rossa magra e non trasformata sulla sensibilità all’insulina e altri fattori di rischio cardiometabolico.

🔎Un recente contributo scientifico pubblicato a maggio 2020 su “The Journal of Nutrition” (Volume 150, Issue 7, July 2020, Pages 1824–1833) ha confrontato gli effetti sulla sensibilita all’insulina e sui fattori di rischio cardiovascolare per un gruppo di volontari in cui venivano seguiti due regimi dietetici diversi: da una parte le linee guida statunitensi per combattere il diabete di tipo 2 (<40 g / d di carne rossa -USDA- CON) e dall’altra una versione modificata con ulteriori 150 g / d di carne di manzo magra come sostituto isocalorico per i carboidrati ( USDA-LB ).

➡️I partecipanti (7 uomini, 26 donne; 44,4 anni) con sovrappeso / obesità [BMI (kg / m2) = 31,3] e prediabete e / o sindrome metabolica hanno completato questo studio randomizzato di alimentazione controllata, composto da due trattamenti di 28 giorni separati da un washout di ≥14 giorni. La sensibilità all’insulina (variabile di esito primario), i lipidi lipoproteici, le apolipoproteine ​​(apoA-I e apoB) e la proteina C-reattiva ad alta sensibilità (hs-CRP) nel plasma o nel siero, e la pressione sanguigna sono state valutate all’inizio e alla fine di ogni periodo di dieta.

🗝La sostituzione di carne di manzo magra e non trasformata con carboidrati in un modello alimentare sano stile americano ha portato a uno spostamento verso sottofrazioni LDL più grandi, ma per il resto non ha avuto effetti significativi sul profilo del fattore di rischio cardiometabolico in uomini e donne con prediabete e / o sindrome metabolica. Pertanto poiché sono le frazioni più piccole e dense a essere associate a rischio cardiometabolico, questo studio sembra mettere in discussione il legame carne rossa magra-malattie cardiometaboliche!Serviranno sicuramente ulteriori approfondimenti!

    Leave Your Comment Here