Quale dieta funziona veramente nella sindrome dell’intestino irritabile?

QUALE DIETA FUNZIONA VERAMENTE PER IL COLON IRRITABILE (IBS)?

In questa review viene fornita una panoramica aggiornata degli studi osservazionali e di intervento che indagano l’effetto di una dieta a basso contenuto di FODMAP (oligo-, di- e monosaccaridi fermentabili e polioli) (LFD) sui sintomi gastrointestinali (GI), sulla qualità della vita (QoL), adeguatezza nutrizionale e microbioma intestinale nei pazienti con sindrome dell’intestino irritabile (IBS).

RISULTATI: Dodici documenti (nove studi paralleli, tre studi crossover) sono stati inclusi per la meta-analisi. L’LFD ha ridotto la gravità dell’IBS in misura da moderata a ampia rispetto a una dieta di controllo.

Quando si analizzano solo gli studi che hanno utilizzato il questionario IBS-SSS convalidato, è stata osservata una riduzione media di 45 punti. Le analisi dei sottogruppi su aderenza, età, durata dell’intervento, sottotipo IBS, misura dei risultati e rischio di bias non hanno rivelato risultati significativamente differenti. L’LFD ha anche aumentato i punteggi IBS-QoL, rispetto a una dieta di controllo.

CONCLUSIONI: La dieta a basso contenuto di FODMAP riduce i sintomi gastrointestinali e migliora la qualità della vita nei soggetti con IBS rispetto alle diete di controllo. È necessario un lavoro futuro per ottenere risposte definitive sui potenziali effetti a lungo termine di tali diete sull’adeguatezza nutrizionale e sul microbioma intestinale.

Fonte:“Efficacy of a low-FODMAP diet in adult irritable bowel syndrome: a systematic review and meta-analysis” pubb su European Journal of Nutrition nel 2021E TU SOFFRI DI COLON IRRITABILE?CONOSCI LA DIETA A BASSO CONTENUTO DI FODMAPs?

    Leave Your Comment Here