Bisogna eliminare i carboidrati per dimagrire?

I carboidrati sono sempre più coinvolti nelle epidemie di obesità, diabete e spesso hanno come esito finale malattie cardiometaboliche.

Per spiegare quale nesso vi sia tra carboidrati e malattie metaboliche viene utilizzato il modello che si fonda sul fatto che più zuccheri si introducono più le cellule Beta del pancreas producono insulina per regolarizzare la glicemia (concentrazione di glucosio nel sangue).

Questo modello presuppone che un elevato apporto di carboidrati induca nel tempo una deregolamentazione endocrina caratterizzata da iperinsulinemia, portando a un maggiore accumulo di tessuto adiposo, riduzione ormone della sazietà e picchi glicemici.

🟢Tuttavia tutti gli studi scientifici hanno dimostrato che è l’eccesso di calorie assunte per sovralimentazione a contribuire direttamente all’aumento di peso (e alle sue complicanze) r che i carboidrati a BASSO INDICE GLICEMICO possono avere un impatto positivo sulle malattie cardiometaboliche.

La 🗝della salute ancora una volta è nelle giuste quantità!!!I carboidrati hanno una funzione ENERGETICA, vanno scelti “di buona qualità” e nelle giuste proporzioni rispetto agli altri nutrienti!

➡️DIETE ricche di carboidrati di alta qualità come cereali integrali (in particolare avena e orzo), legumi e frutta e verdura di stagione riducono i fattori di rischio cardiometabolico in studi randomizzati e sono associati a perdita di peso e riduzione dell’incidenza di diabete, malattie cardiovascolari e mortalità cardiovascolare in studi di coorte prospettici.

Quindi prima di eliminare i carboidrati dalla tua alimentazione, rivolgiti a un nutrizionista!

I CARBOIDRATI NON SONO TUTTI UGUALI!

    Leave Your Comment Here