Soffri di Tiroide di Hashimoto? Curare l’alimentazione è un asso vincente!

La Tiroidite di Hashimoto (HT) è una malattia autoimmune in cui si verifica la distruzione della tiroide a causa dell’infiltrazione dei linfociti.

➡️È causato da un aumento dei titoli di anticorpi contro la perossidasi tiroidea (TPO) e la tireoglobulina (TG). Per questo motivo, nei pazienti HT, si osservano cambiamenti nel livello e nel metabolismo degli ormoni tiroidei, che portano a sintomi fisici e psicologici non specificati. Dal punto di vista eziologico, i più importanti sono i fattori genetici; tuttavia, i fattori ambientali sono necessari per provocare l’attacco del sistema immunitario fino al termine del processo come stress specifico, intossicazione, disbiosi del microbiota e nutrizione insufficiente o eccessiva, solo per citarne alcuni. La dietoterapia di Hashimoto si basa sul corretto nutrimento del corpo e sulla regolazione del sistema immunitario mediante una dieta antinfiammatoria.

➡️Studi osservazionali e controllati hanno mostrato frequenti carenze nutrizionali nei pazienti con HT, in particolare di selenio, potassio, iodio, rame, magnesio, zinco, ferro, vitamina A, C, D e B.

➡️Fondamentale l’assunzione di un corretto livello di proteine, fibre alimentari e acidi grassi insaturi, in particolare gli Omega 3. In una review “The importance of nutritional factors and dietary management of Hashimoto’s thyroiditis “ pubb nel 2020 si è visto che i pazienti HT dovrebbero eliminare il lattosio a causa dell’intolleranza e delle interazioni con levotiroxina e glutine a causa delle possibili interazioni della gliadina con gli antigeni tiroidei.

CONCLUSIONI: una dieta priva di lattosio e di glutine comporta delle scelte consapevoli! Rivolgiti sempre ad un nutrizionista e non fare da solo, rischi di fare tanti sacrifici senza ottenere l’effetto sperato!

    Leave Your Comment Here